Tu sei qui: Home NEWS Ultime Under 17 - Ponte a Egola

Under 17 - Ponte a Egola

E-mail Stampa PDF

FANGO E PIOGGIA NON FERMANO I PILOTI DEL CEVOLANI MX RACING TEAM

Esordio bagnato a Ponte a Egola, nel Campionato Italiano Under 17, per i piloti Michele Marchelli e Tommaso Vendramini. Il terreno molto pesante e la pioggia consentono ai ragazzi del team emiliano di realizzare un risultato tutto sommato buono.

Davvero difficile questa prima gara del torneo cadetto inserito nel contesto degli Internazionali d’Italia Motocross. I ragazzi del Cevolani MX Racing Team hanno esordito in condizioni davvero critiche. La pioggia, scesa copiosa per tutta la giornata di gara non ha però impedito ai due ragazzi presenti di comportarsi degnamente, rimandando a tempi “climatici” migliori, la possibilità di esprimere tutto il loro potenziale.

Nelle prove di qualificazione, i due alfieri del Cevolani MX Racing Team hanno superato lo scoglio agevolmente, uno dopo l’altro nello stesso gruppo, con l’ottavo e nono tempo. Poi la prima gara ha riservato subito una sorpresa: mentre Vendramini scatta bene dal cancelletto, Marchelli è decisamente più lento ed è tra gli ultimi alla prima curva. Al primo passaggio è ventesimo. Un caparbio recupero per il pilota parmense, sino a concludere quindicesimo. Vendramini finisce gara 1 con un nono posto, dopo l’ottimo avvio. Così non succede nella seconda frazione, dove le parti si invertono: Vendramini è attardato al via, mentre Marchelli scatta bene, ma sfumano subito le possibilità di ben figurare per una caduta collettiva in cui rimane coinvolto. Il pilota di Salsomaggiore transita così 24° alla prima tornata, chiuderà poi decimo con un’imperiosa rimonta. Vendramini tentando il recupero cade diverse volte conquistando così il 26° posto finale. In classifica generale i due si ritrovano uno accanto all’altro con il 13° posto di Marchelli ed il 14° di Vendramini.

Il prossimo week end il campionato prosegue con la seconda tappa a Faenza.

Tommaso Vendramini: “La prima manche è andata tutto sommato bene, la partenza è stata buona e sono rimasto in piedi per tutta la gara. Non così bene la seconda con cinque cadute! Ho gareggiato senza occhiali e volevo ritirarmi ma alla fine ho tenuto duro e sono riuscito a concludere la manche anche se il risultato non c’è stato.”

 

Michele Marchelli: “Sono partito malissimo nella prima gara, ho rimontato guidando al meglio delle condizioni in pista e sono riuscito a finire con un risultato tutto sommato buono. Nella seconda sono partito decisamente meglio ma dopo qualche curva sono rimasto intruppato in una caduta con più avversari e sono rimasto sotto a tutti. Partito attardato sono riuscito a recuperare chiudendo decimo. Però è stata davvero dura.”