Tu sei qui: Home NEWS

ULTIMO WEEK-END....

Camp. Europeo EMX125 - Teutschenthal

E-mail Stampa PDF

PER MARCHELLI E VENDRAMINI POCHE SODDISFAZIONI

Ancora dei risultati di poco conto per la coppia di giovani alfieri del Cevolani MX Racing Team che dalla Germania ritornano con un risultato amaro.

I ragazzi del Cevolani MX Racing Team raccolgono un magro bottino in Germania per il terzo appuntamento con il Campionato Europeo 125. Marchelli è il più positivo mentre Vendramini proprio non digerisce il tracciato. Lo scoglio delle qualifiche è passato agevolmente da Marchelli che si qualifica con il 13° posto conquistato, Vendramini è 23° e quindi deve passare per il last chance.

Proprio la giornata di sabato risulta davvero difficile per il giovane pilota veronese che non digerisce il tracciato e durante le prove deve anche fare i conti con un’uscita di pista dove la rete verde rimane incastrata nella ruota posteriore. La manche di qualifica risulta negativa anche se una buona partenza dava delle speranze, poi una scivolata gli ha fatto inevitabilmente perdere terreno e la possibilità di qualificarsi. Durante il last chance la pista era molto scivolosa e Vendramini non è riuscito a fare meglio finendo così nel gruppo B. Nella partenza della B Tommaso ha fatto i primi giri al secondo posto, ha perso qualche posizione prontamente recuperata ritornando secondo. Questo risultato gli ha permesso di schierarsi nella manche successiva con il gruppo A e quindi ha fatto benzina al volo ed è subito partito con la prima manche del gruppo A, ovviamente dall’ultimo cancelletto a disposizione. Per i primi giri Vendramini è rimasto nei primi 15, girando molto bene, ma poi la stanchezza ha prevalso costringendolo al ritiro. Domenica, per la seconda manche, Tommaso è di nuovo partito bene ma poi come sabato ha accumulato la stanchezza finendo nelle retrovie (30°).

Michele Marchelli si è qualificato con la 13^ posizione. Al via della prima manche, per evitare di incappare in una caduta di gruppo, è partito attardato e al primo passaggio era 24°. Nel corso della manche ha battagliato intorno a quella posizione ma non è riuscito a sopravanzare chiudendo al 23° posto. Nella seconda manche è invece scattato meglio ma a causa di qualche contatto con gli avversari nel corso del primo giro è transitato 23° al primo rilievo cronometrico. Michele ha cercato di recuperare giungendo, alla fine, al 17° posto.

Ora il Campionato Europeo si prende una pausa. Rivedremo in pista i piloti del Cevolani MX Racing Team il 7 agosto in Repubblica Ceka.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Luglio 2011 10:48 )
 

Camp. Europeo EMX125 - Uddevalla

E-mail Stampa PDF

MARCHELLI E VENDRAMINI IN EUROPA

Poco fruttuosa la trasferta in Svezia per la seconda tappa del campionato continentale dell’ottavo di litro. Marchelli e Vendramini non riescono ad entrare nei primi venti classificati.

Lunga e povera di risultati questa trasferta del Cevolani MX Racing Team a Uddevalla, in Svezia. I due rampolli Marchelli e Vendramini proprio non riescono a fare punti, pur superando lo scoglio delle qualifiche.

Tra i due è ovviamente Vendramini a soffrire di più per l’insufficiente allenamento causato dallo stop forzato dopo la brutta caduta di pochi mesi fa. A Uddevalla Tommaso è dovuto passare al last change per entrare nei partenti, mentre Marchelli ha ottenuto il 15° posto nel gruppo B.

Alla fine della giornata domenicale però il più proficuo è stato comunque il giovane pilota veronese che ha ottenuto un 27° e 22° posto partendo da una posizione alquanto sfavorevole al cancelletto. In gara uno si è ritrovato 32° al primo passaggio ed il tracciato impegnativo non lo ha portato più in alto della 27^ piazza. Meglio lo start di gara 2, al primo passaggio è 29° ma la sua rimonta è tenace ed alla fine chiude 22°.

Pur favorito da una posizione migliore al cancelletto Marchelli, come è sua abitudine, non parte al meglio. In gara 1 è 29° al primo passaggio ed alla fine rimonta solo 5 posizioni, chiudendo 24°. Gara 2 è ancora peggio: transita addirittura 36° al primo giro ed alla fine termina la sua gara in 28^ piazza.

Una trasferta, dunque, da dimenticare. I due piloti del Cevolani MX Racing Team non sono comunque rientrati in Italia in quanto, nel prossimo week end del 9 e 10 luglio, prenderanno parte alla terza tappa di questo campionato che si svolgerà in Germania.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 06 Luglio 2011 07:40 )
 

Camp. Italiano Motocross - Cavallara

E-mail Stampa PDF

BENE MARCHELLI, VENDRAMINI SOFFRE

Quarto appuntamento con il Campionato Italiano Motocross e il Cevolani MX Racing Team, oltre a Marchelli, si è presentato a Cavallara con il rientrante Vendramini. Bene l’emiliano mentre il veronese ha sofferto per lo scarso allenamento dovuto al recente infortunio.

A Cavallara il Cevolani MX Racing Team mette in carniere punti preziosi proprio con Marchelli come sempre positivo nella disputa delle sue gare. Il rientro di Vendramini non è dei più semplici per via dello scarso allenamento dovuto allo stop forzato di quasi 2 mesi.

Proprio per il giovane Tommaso Vendramini non è stato semplice questa domenica di gare. Oltre allo scarso allenamento ha dovuto fare i conti con il caldo che ovviamente hanno messo a dura prova il suo rendimento. Lo scoglio delle qualifiche non è stato un problema per Vendramini che si è qualificato con il 10° tempo nel gruppo B. Poi le partenze non sono state al top. In gara 1 è transitato 33° al primo passaggio ma dopo nove giri era già in 22^ piazza prima di doversi arrendere perché le forze erano già scarse. Il secondo via è stato migliore, al primo rilievo cronometrico era 18° ma qui ha cominciato a scendere di posizioni, constatato ciò Tommaso ha deciso di arrendersi nuovamente e ritirarsi.

Marchelli è stato autore di un’ottima qualifica sabato, conclusasi con il 6° tempo nel gruppo A. Al primo start Michele è ottimamente posizionato ma decide di partire largo per non incappare in una eventuale caduta generale. Al primo passaggio sotto il traguardo è 10°. Inizia però la rimonta per lui che lo porta al settimo posto conclusivo. Gara 2 comincia con una partenza non proprio al meglio. E’ 14° al primo passaggio ma recupera posizioni sino a concludere in 8^ piazza. Ma ciò che c’è di positivo è il recupero di una posizione in campionato, infatti il giovane parmense è ora in quinta piazza con ancora due gare da disputare.

Michele Marchelli: “Peccato per la prima manche ho chiuso un po’ prima. Avevo deciso di partire dal cancelletto tutto a sinistra perché temevo un’ammucchiata generale visto che il terreno era viscido, invece tutto è andato liscio e gli altri hanno fatto un po’ meno strada di me e sono sfilati via perdendo così l’occasione di essere assieme a loro là davanti! In gara 2 non sono partito bene ma poi ho recuperato. Diciamo che nel complesso sono contento anche per esser risalito di una posizione in campionato.”

Tommaso Vendramini: “Quest’anno non va nulla per il verso giusto. Ho cominciato male poi mi sono ripreso ed è arrivato questo infortunio alla schiena che mi ha impedito di andare in moto per molto tempo. Oggi non potevo fare di più. Mi manca il fiato e la pista era davvero tosta. In gara 1 sono riuscito anche a girare con dei buoni tempi recuperando ben 11 posizioni dopo una pessima partenza, ma poi non ce l’ho più fatta. La seconda gara sono partito meglio ma qui ho cominciato subito a non reggere il ritmo e ho preferito ritirarmi.”

CAMPIONATO ITALIANO MINICROSS - Mantova, 26 giugno 2011

SULLA SABBIA E’ STATA DURA

Doppio impegno, dunque, per il Cevolani MX Racing Team che era presente con i propri giovanissimi piloti del Minicross alla prima delle tre finali in programma quest’anno per il tricolore di specialità. Bene i due giovani alfieri della compagine modenese che si difendono ma soffrono sulla soffice sabbia mantovana.

Nicola Bertuzzi e Tommaso Isdraele ritornano a casa da Mantova, sede della prima finale stagionale del Campionato Italiano Minicross, con un bottino tutto sommato buono. Soffrono il terreno soffice e commettono qualche errore di troppo. Alla fine la posizione di campionato non è poi così male e c’è tempo per recuperare.

Nicola Bertuzzi, che gareggia nella categoria Junior, è partito in gara 1 non al meglio transitando al primo giro 23°. Non perdendosi d’animo ha recuperato sino alla 16^ piazza finale. Lo start di gara 2 è stato migliore, Nicola è nono alla prima tornata, posizione che ricoprirà sino alla fine pur commettendo un errore, una banale scivolata, che però non gli pregiudica il risultato finale. In campionato, dopo questa prima prova, è 12°.

Tommaso Isdraele, nella Senior, ha fatto vedere subito di che pasta è fatto sin dalle qualifiche chiuse con il terzo tempo. Poi in gara 1 è subito autore di una caduta in partenza riparte tra gli ultimi transitando addirittura 30° al primo giro. Già al secondo rilievo cronometrico era 17° e poi il recupero lo ha portato al settimo e qui un’altra caduta che lo porta, definitivamente, a concludere in 9^ piazza. La seconda frazione parte finalmente meglio, è 5° al primo passaggio, recupera subito una posizione ma poi commette un errore nel terzo giro e si ritrova addirittura 9°. Però recupera prontamente e chiude al 4° posto. La sua posizione di classifica dopo la prima prova e al 7° posto.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 27 Giugno 2011 17:00 )
 

Camp. Italiano Motocross - San Severino

E-mail Stampa PDF

OTTIMO RISULTATO PER MARCHELLI

Terzo appuntamento con il Campionato Italiano Motocross e il Cevolani MX Racing Team si presenta a San Severino Marche a ranghi ridotti per la defezione di Vendramini. Marchelli tiene alto i colori della struttura modenese e conquista un ottimo settimo posto assoluto.

Trasferta marchigiana ai mini termini per il Cevolani MX Racing Team a causa dell’infortunio in cui è incappato il giovane Tommaso Vendramini. Durante un sessione di allenamento il veronese è caduto pesantemente ed il forte trauma gli impedisce di salire in sella alla sua KTM per un po’ di tempo. A riposo, infatti, per 3 settimane a San Severino si è puntato tutto sul parmense Michele Marchelli che non ha deluso le aspettative. Autore di un’ottima qualifica sabato con il quarto tempo fatto registrare nel gruppo A, Michele domenica si è preso la responsabilità di rappresentare al meglio il team dove milita.

Al primo start Marchelli non scatta al meglio ma in cima alla salita è in buona posizione e durante il primo giro e nelle prime dieci posizioni. Si ritrova in mezzo ad un nugolo di avversari che supera e comincia la risalita, alla fine chiude settimo questa prima frazione. La partenza di gara 2 è un autentico capolavoro, tira al limite la staccata ed alla prima curva gira a fianco col primo, poi dopo la seconda curva è quinto. Al primo giro transita sesto ma nel corso di altri due giri perde un paio di posizioni a causa di un contatto con un avversario, posizioni che poi recupera prontamente chiudendo la gara al sesto posto.

In campionato ora Marchelli si attesta al sesto posto, a pari punti con il quinto classificato.

Michele Marchelli: “Posso ritenermi soddisfatto di come è andata oggi. Ho fatto un’ottima qualifica e le partenze sono risultate, finalmente, positive. La giornata di gara è stata indubbiamente molto dura sia per il caldo che si è fatto sentire, sia per il tracciato davvero impegnativo. Sono partito bene e poi tenendo un buon ritmo sono riuscito anche a recuperare qualche posizione. Direi che sono contento anche per il team, oggi ero l’unico a rappresentarlo e sono felice di averlo fatto al meglio delle mie possibilità.”

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 23 Maggio 2011 18:16 )
 
Pagina 4 di 5